I benefici del tè verde

01/06/2018 17:43:26 - Benefici del tè

I benefici del tè verde

Il tè verde è costituito da foglie non-ossidate ed è uno dei tipi di tè meno elaborate contiene quindi una delle più alte quantità di antiossidanti e polifenoli benefici.

Il tè verde è stato utilizzato nella medicina tradizionale cinese e indiana per guarire le ferite e controllare le emorragie. Aiuta la digestione, migliora la salute generale del cuore e la salute mentale inoltre regola la temperatura corporea. Recenti studi hanno dimostrato che può potenzialmente avere effetti positivi su tutto, dalla perdita di peso ai disturbi del fegato fino al diabete di tipo 2.

Possibili benefici per la salute associati al tè verde.

Lotta contro il cancro

Secondo il National Cancer Institute, i polifenoli contenuti nel tè riducono la crescita tumorale in studi di laboratorio e su animali e possano proteggere contro i danni causati dai raggi ultravioletti UVB. Nei paesi in cui il consumo di tè verde è alto, il tasso di malati di cancro tende a essere più basso, ma è impossibile sapere con certezza se è il tè verde che previene il cancro in queste specifiche popolazioni o se si tratta di altri fattori legati allo stile di vita.

Uno studio clinico su larga scala ha confrontato i bevitori di tè verde con i non-bevitori ed ha scoperto che chi beveva più tè, avevano meno probabilità di sviluppare il cancro al pancreas, in particolare le donne avevano il 50% in meno di probabilità di sviluppare la malattia. Gli studi hanno anche dimostrato gli effetti positivi del tè verde sul cancro al seno, alla vescica, all’ovaio, al colon-retto, all’esofago, al polmone, alla prostata, alla pelle e allo stomaco.

I ricercatori ritengono che sia l’alto livello di polifenoli nel tè che aiuta a uccidere le cellule cancerogene e a impedire loro di crescere, tuttavia l’esatto meccanismo con cui il tè interagisce con le cellule del cancro non è ancora ben noto. 

Altri studi hanno mostrato una mancanza di effetti preventivi del tè sul cancro. La quantità di tè necessaria per gli effetti di prevenzione del cancro è anche variata ampiamente in studi da due a dieci tazze al giorno.

Nel 2005, la FDA ha dichiarato che "non vi è alcuna prova credibile a sostegno di qualificate rivendicazioni sanitarie per il consumo di tè verde e un ridotto rischio di tumori gastrici, del polmone, del colon-retto, dell’esofago, del pancreas, delle ovaie e combinati.

Allo stesso modo, allo Shanghai Men’s Health Study, si è scoperto che bere il tè verde riduce il rischio di cancro del colon-retto tra gli uomini non fumatori, ma non negli uomini in generale.

In un recente studio su larga scala, caso-controllo basato sulla popolazione nella Shanghai urbana, il bere tè verde regolarmente è stato associata ad una riduzione del 32% del rischio di cancro al pancreas (rispetto a coloro che non bevono tè regolarmente) nelle donne che erano per lo più non fumatrici.

Tale effetto benefico del bere tè, tuttavia, non è stato osservato in uomini che erano per lo più fumatori ed ex fumatori; tuttavia, tra gli uomini che non hanno mai fumato, è stato osservato un trend di diminuzione del rischio.

Allo stesso modo, una recente revisione sistematica di studi epidemiologici in Giappone circa il consumo di tè verde e il cancro gastrico, non ha indicato alcun effetto preventivo complessivo del tè verde in studi di coorte; tuttavia, una piccola riduzione consistente del rischio è stata trovata nelle donne (ma non nei maschi perché molti uomini erano fumatori). Quando i risultati di tutti e sei gli studi sono stati confrontati, c’era un efficace effetto protettivo del bere tè contro il cancro allo stomaco nelle donne che non fumano sigarette o bevono alcol.

Questi studi hanno dimostrato che le attività di prevenzione del cancro dei componenti del tè possono manifestarsi nell’uomo.

Malattie cardiache

Uno studio del 2006 pubblicato sul Journal of American Medical Association ha concluso che il consumo di tè verde è associato a una ridotta mortalità dovuta a tutte le cause, tra cui le malattie cardiovascolari. 

Lo studio ha seguito oltre 40.000 partecipanti giapponesi di età compresa tra 40 e 79 per 11 anni, a partire dal 1994. I partecipanti che hanno bevuto almeno cinque tazze di tè verde al giorno avevano un rischio significativamente più basso di morire (soprattutto per malattie cardiovascolari) rispetto a chi beveva meno di una tazza di tè al giorno. 

Un altro studio ha scoperto che il consumo di dieci tazze di tè verde al giorno può ridurre il colesterolo totale, tuttavia, consumare quattro tazze o meno non ha avuto effetto sui livelli di colesterolo.

Diabete di tipo 2

Studi concernenti la relazione tra il tè verde e il diabete sono stati contraddittori. Alcuni hanno mostrato un minor rischio di sviluppare il diabete di tipo 2 sia per i bevitori di tè verde che per chi non ha consumato il tè, mentre altri studi non hanno trovato alcuna associazione tra il consumo di tè e il diabete.

Perdita di peso

Il tè verde può promuovere una piccola, non efficace perdita di peso negli adulti in sovrappeso e obesi; tuttavia, poiché il peso perso negli studi era talmente minimo, è improbabile che il tè verde sia clinicamente importante per la perdita di peso. 

Altri studi hanno scoperto che il tè verde è utile nella prevenzione della carie, contro lo stress e della stanchezza cronica, nel trattamento di malattie della pelle e migliorano l’artrite riducendo l’infiammazione.

Risorse

www.medicalnewstoday.com

Condividi